X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

AUTOSTAR A EOS 2013 PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE

01 FEBBRAIO 2013 | 09:45

La mobilità sostenibile è ormai realtà ed è l’unica prospettiva possibile per il futuro delle città e dei territori che vogliono preservare la qualità della vita delle persone e, allo stesso tempo, le risorse ambientali.

Gruppo Autostar presenta alla fiera EOS 2013 l’opportunità di mobilità green a 4 e 2 ruote firmate smart, il marchio di urban car più amato del mondo. Durante il convegno “Le frontiere della mobilità” l’azienda friulana presenterà smart electric drive e Ebike smart, rispettivamente auto e bici elettrica.

“Quello della sostenibilità è un valore radicato nel nostro Gruppo – spiega il Presidente Arrigo Bonutto - da sempre il rispetto ambientale è un requisito fondamentale del nostro operato sul territorio per costruire valore nel tempo. Siamo certificati UNI EN ISO 9001:2008, un importante riconoscimento per un’azienda come la nostra che attesta la qualità dei nostri servizi e del sistema impresa.”
Gli investimenti per la sostenibilità ambientale sono stati importanti: le sedi del Gruppo Autostar, in tutto sei tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, utilizzano vernici a base d’acqua per il trattamento delle carrozzerie e un sistema di fitodepurazione per lo smaltimento delle acque: grazie alle proprietà delle piante, il bacino depura in modo naturale le acque inquinanti.

A Eos, Autostar porta in scena il nuovo concetto di mobilità con la firma inconfondibile di smart: smart electric drive è la vettura 100% elettrica con Zero emissioni e massimo piacere di guida di guida in città. Alimentato per la prima volta da una batteria agli ioni di litio, il motore elettrico da 55 kW supera la soglia dei 120 km/h.
L’Ebike smart, invece, rompe ogni convenzione in fatto di design di biciclette, integrando i componenti della trazione elettrica con il design che ha reso smart popolare in tutto il mondo. L'Ebike smart è un Pedelec (Pedal Electric Cycle) ed è pertanto un veicolo ibrido: il motore elettrico BionX, brushless, esente da manutenzione, è montato nel mozzo della ruota posteriore e si avvia non appena il conducente agisce sui pedali, come su una bicicletta tradizionale.

www.autostargroup.com

CONDIVIDI